Recensione – La memoria di Odino di J.R.Forbus

Ciao a tutti, come state passando l’arrivo del freddo? Io ormai sto così bene sotto alle coperte al mattino che non riesco nemmeno più a svegliarmi… Ringrazio tantissimo la casa editrice per il libro inviatomi perché ho scoperto un autore che mi piace davvero molto Titolo: La memoria di Odino Autore: J. R. Forbus Editore: Ali Ribelli Edizioni Pagine: 52 Prezzo cartaceo: € 7,22 Prezzo ebook: € 0,99 la-memoria-di-odino Trama: È il terzo anno del Fimbulwinter, il lungo e gelido inverno che precede la fine dei Nove Mondi. Midgard giace addormentata sotto una spessa coltre di ghiaccio e neve. Le città degli uomini sono cadute o allo sbando, assalite da branchi di lupi famelici e predoni assetati di sangue. Dèi, troll e giganti affilano le armi e preparano gli incantesimi per l’ultima battaglia tra Ordine e Caos. Ovunque fremono gli ultimi preparativi per il Ragnarök, soltanto nel Valhalla aleggia uno strano silenzio… Non si odono canti, o cozzare di spade. Seduto sul suo antico trono, Odino dorme un lungo sonno senza risveglio, in attesa che dall’imperscrutabile oceano dei mondi faccia ritorno la sua Memoria e, con essa, la volontà di battersi affinché sui Nove Mondi torni a fiorire la vita. Recensione: A inizio libro ho storto un po’ il naso perché non ci stavo capendo moltissimo… Andando avanti ho iniziato a pensare che fosse una bella storia da leggere… Alla fine ero meravigliata! Grazie al piccolo saggio finale, dove si accenna alla mitologia norrena, non solo sono riuscita a capire la storia che avevo appena letto, ma ho capito tantissime cose che spesso sono nascoste in altri grandi fantasy. Sono davvero felice di aver letto questo piccolo libro perché mi ha fatta avvicinare ad un argomento per me poco conosciuto. Un piccolo libro che lascia tanto al lettore! Inoltre, forse le pagine sono poche, ma leggendo queste 52 pagine ho sorriso, riso e addirittura ho versato una lacrima, quindi direi di fare i complimenti all’autore per la sua genialità. Purtroppo non posso dirvi di più ma, fossi in voi, darei una possibilità a questo piccolo romanzo. Lo consiglio agli appassionati del genere ma anche a chi non conosce nulla di mitologia ma è incuriosito dai vari Dei che, forse, un tempo hanno popolato le nostre terre. La frase: Camminava con la leggiadria di un leopardo delle nevi, sfiorando il soffitto con la criniera bianca e arruffata. Fuori, l’ululare del vento copriva ogni suono, compreso l’infido scricchiolare di piedi grossi e pesanti sul ghiaccio. Huginn non si accorse di nulla: all’improvviso sentì qualcosa stritolarlo. Una mano enorme, ruvida e fredda. Il mio voto: ♥♥♥♥ su 5 Dove comprarlo: La memoria di Odino – Amazon (Sono affiliata amazon quindi se comprerete da questo link mi regalerete una piccola percentuale con cui comprare altri libri da recensire) Vi auguro una bellissima giornata. Instagram: @unbosconellamente LaForestaDeiFantasy – Tanya ®
Annunci

Recensione – Il Principe degli Sciacalli di Rebecca Moro

Non vedevo l’ora arrivasse questo giorno. Il giorno in cui condivo con voi la mia opinione su questo Fantasy meraviglioso.

Titolo: Il Principe degli Sciacalli
Autore: Rebecca Moro
Editore: Fanucci Editore
Pagine: 349
Prezzo di copertina: € 18,00

Il_principe_degli_Sciacalli_-_Rebecca_Moro_1024x1024

Trama:
In una manciata di giorni e in una lunga notte di sangue, la Schiera degli Sciacalli è riuscita a invadere il più forte tra i Quadranti dell’Impero umano, travolgendo la famiglia del Mastro e il suo stendardo. Nessuno degli storici alleati è accorso in loro aiuto e i Ti-jak, una razza di bestie semiumane dai corpi massicci e ricoperti di squame, hanno falciato qualsiasi resistenza. Gli unici sopravvissuti dei Daven-Furus, il principe Raven e le principesse Sarissa e Ioni, non possono che sottomettersi alla triade a capo degli invasori: Raven diventerà lo schiavo del Jekret, la guida militare, mentre le sorelle saranno date in sposa per rafforzare il seme di quella genia ripugnante ma invincibile. Ciascuno di loro sarà chiamato alla scelta più difficile: mutare a caro prezzo la propria natura, assumendo un ruolo non previsto in un destino avverso e ostile, fino a quando ciò che sembra un abisso senza fine, potrà trasformarsi in un’occasione di rinascita. Dalla fortezza tra le rocce di Rovelia sino alle cime proibite di Lacan, dalla polvere dei deserti alle torri di Mnar, il tempo del Quadrante di nordest scorre inesorabile verso la rovina, ma non è detto che gli invasori siano gli unici nemici. E talvolta persino un’alleanza con le bestie può rappresentare l’ultima speranza di salvezza. Il primo avvincente capitolo della Saga dei Quadranti. Sul campo di battaglia, dove oltre alle armi contano anche i sentimenti, il cruento confronto tra l’uomo e la bestia. Un fantasy che penetra l’abisso più profondo della natura umana per scatenare i suoi demoni, nella tradizione delle grandi saghe epiche e indimenticabili.

Recensione:
Come tutti voi sapete, io amo il genere Fantasy, ma l’Epic Fantasy non è quello che preferisco perché spesso fatico a ricordare nomi, luoghi e a volte anche la trama stessa. Ma in questo caso per me è stato tutto davvero facilissimo, merito di questo romanzo fantastico.
La descrizione dei luoghi e di ciò che accade è geniale e mi ha lasciata spesso a occhi spalancati per la meraviglia, ho quindi deciso di lasciarvi un assaggio.

La torre sud bruciava.
La merlatura devastata e quasi completamente annerita si protendeva verso le nubi violacee dell’alba, come l’avambraccio teso al cielo di un uomo agonizzante.
Solo a questo riusciva a pensare Raven, piegato a carponi contro l’acciottolato gelido del primo ponte: la torre sud bruciava, e quello era il segno ultimo della Caduta.

Ogni personaggio è caratterizzato meravigliosamente ed è molto facile per il lettore simpatizzare per molti di loro, anche per chi all’inizio quasi ci disturba.
Ho adorato Sarissa, una ragazza ingenua e debole che si trasforma in donna forte, pronta a mandare giù tantissime lacrime di dolore per se stessa e per il suo stesso popolo. Per non parlare poi di suo fratello Raven che ha sacrificato la sua dignità e il suo corpo per donare un briciolo di salvezza e speranza alle sue sorelle condannate a vivere con i nemici. Anche Ioni, la più piccola dei tre, mi è piaciuta molto perché furba e molto intelligente.
È un libro che ci fa pensare a quanto sia facile giudicare dalle apparenze. Perché noi umani siamo così; giudichiamo una persona dai suoi occhi o dai vestiti che porta e a volte dalle usanze che ci presenta.
Un demone dagli occhi gialli, forse, può essere migliore di un uomo vestito in abiti eleganti?
Un fantasy dove nulla è lasciato al caso e che non annoia mai perché pieno di colpi di scena.
È un romanzo davvero bellissimo e lo vedo davvero bene come film. È pieno di sorprese e ogni piccolo particolare lascia a bocca aperta!
Non vedo l’ora di leggere il seguito perché mi ha davvero incantata.
Un libro dove ad ogni pagina ci si domanda: Chi è la vera bestia?

Il mio voto:
♥♥♥♥♥ su 5

Le frasi:
Ora Rar-ti-Jekret avrebbe dato libertà alle bestie che sinora se ne erano state raggruppate e di guardia sul primo e sul secondo ponte, colorando le lame sui corpi e sulle gole dei feriti della guarnigione. Tra poco le bestie avrebbero scavalcato il muro di cortina e si sarebbero riversate dentro la cittadella, abbattendo le ultime porte e i cancelli come un’onda di piena: avrebbero stuprato, fatto a pezzi e annientato tutto ciò che ancora respirava al suo interno, tutte le persone che Raven amava e che per tutta la sua breve vita aveva giurato di proteggere.

Se uno spirito ardimentoso si fosse avventurato sulle mura annerite del secondo ponte, tenendosi in equilibrio sugli spuntoni di pietra che restavano a tracciare il perimetro dell’originario cammino di ronda, e si fosse appoggiato al parapetto, là dove era rimasto integro, tra un merlo di pietra e l’altro, spingendo lo sguardo al di là delle rocce nere e dei boschetti di Rovelia, sarebbe riuscito a riempirsi ancora gli occhi della bellezza di quei luoghi che avevano reso celebre il Quadrante dei Daven-Furus tra le genti dell’Impero.

Dove comprarlo: Il Principe degli Sciacalli – Amazon

Come avrete capito, io ho adorato questo romanzo. Ora vorrei sapere la vostra opinione.

Intagram: @unbosconellamente
LaForestaDeiFantasy – Tanya ®

Book Haul Ottobre 2018

Eccoci qua. Mi faccio perdonare per non avervi mostrato il Book Haul di settembre mostrandovi ora quello del mese appena passato.
Ottobre: il mio compleanno, Halloween, Celtici, foglie che cadono, maglioni che escono, cioccolate che fumano e mercatini che iniziano ad illuminarsi.

Partiamo con i libri che mi sono stati mandati da autori o case editrici.

Il bacio di un Dio – Andreina Coscarelli51gbwGnBvGL._SX355_BO1,204,203,200_
L’autrice è stata davvero molto gentile a mandarmi il suo romanzo e credo proprio che sarà la mia prossima lettura.
Dove comprarlo: Il bacio di un Dio – Amazon

Primo libro dell’Abisso – Jack Ravendownload (1)
Un libro di poesie che leggerò presto, e vi farò sicuramente sapere cosa ne penso.
Dove comprarlo: Primo libro dell’Abisso – Amazon

Wasteland. La Terra dei Sogni Perduti – Giorgio J. Squarcia 9788834737163_ef813cbf-d715-449a-b082-20a4c561e288_1024x1024
Questo romanzo mi è stato mandando dalla casa editrice, l’ho già letto e mi ha colpita davvero positivamente.
Cliccando QUI potrete trovare la mia recensione.
Dove comprarlo: Wasteland – Amazon

Il Principe degli Sciacalli – Rebecca Moro Il_principe_degli_Sciacalli_-_Rebecca_Moro_1024x1024
Anche questo libro mi è stato mandato dalla casa editrice ed è la mia attuale lettura quindi tenetevi pronti perché fra poco vedrete la recensione. Vi dico già che è fantastico.
Dove comprarlo: Il Principe degli Sciacalli – Amazon

Ora passiamo ai libri che ho trovato…….

Cerchio segreto – Amanda Prantera cerchio-segreto
Mio padre ha trovato questo libro nel bidone dell’immondizia e ha avuto la grande idea di portarlo a me.
Dove comprarlo: Cerchio Segreto – Amazon

La Bambola che divorò sua Madre – Ramsey Campbell Bambola che divorò
Stessa storia del libro precedente. Sia lodato mio padre.
Dove comprarlo: La Bambola che divorò sua Madre – Amazon

E ora i libri che ho preso io anche se questo mese sono stata bravissima e ho speso davvero pochissimo.

Hunger Games – Suzanne Collins 81v9zV6EFXL
Ho ricevuto questo libro grazie ad uno scambio al buio, la mia prima esperienza che ho davvero amato. Ma non so se mai leggerò questo libro.
Dove comprarlo: Hunger Games – Amazon

Tutti i libri che vi mostro ora li ho ricevuti in scambio grazie al sito AccioBooks.

A darker shade of magic – V. E. Schwab 51n9SeEQoTL._SX331_BO1,204,203,200_
Dove comprarlo: A darker shade of magic – Amazon

Incarceron – Catherine Fisher 51wuZkMNtzL._SX335_BO1,204,203,200_
Dove comprarlo: Incarceron – Amazon

Luna Nera – Laurell K. Hamilton 61BZICzghCL
Dove comprarlo: Luna Nera – Amazon

Il Circo dei Dannati – Laurell K. Hamilton 418dLIrzJ6L
Dove comprarlo: Il Circo dei Dannati – Amazon

Miss Peregrine. La casa dei ragazzi speciali – Ransom Riggs 7279573_1697310

Dove comprarlo: Miss Peregrine – Amazon

Antiche voci da Salem – Adriana Mather download
Dove comprarlo: Antiche voci da Salem – Amazon

E per finire gli unici libri che ho comprato, entrambi a un mercatino dell’usato, spendendo in tutti 5,00 €

Intervista col Vampiro – Anne Rice 6528_Intervistacolvampiro_1270679277
Dove comprarlo: Intervista col Vampiro – Amazon

Il diario delle Fate – Jane Yolen & Midori Snyder il-diario-delle-fate-x1000
Dove comprarlo: Il diario delle Fate – Amazon

(Sono affiliata Amazon quindi se acquisterete da questi link mi regalerete una piccola percentuale con cui comprare altri libri da recensire)

Cosa ne pensate dello scambio di libri? Li fate? Io adoro scambiare libri, sapere che dono qualcosa che ho amato solo per poco per ricevere qualcos’altro a cui posso donare amore e che forse amerò per sempre.

Instagram: @unbosconellamente
LaForestaDeiFantasy – Tanya ®

Nuova Uscita – Dunwich

Non può essere un vero Halloween horror senza una nuova uscita Dunwich…

Titolo: The Hollower
Autore: Mary SanGiovanni
Editore: Dunwich Edizioni
GENERE: Horror
Pagine: 282
Prezzo cartaceo: € 14,99
Prezzo ebook: €4,99
Data di uscita: 31/10/2018

the-hollower-EBOOK-kindle.jpg

Trama:
Qualcosa di alieno sta perseguitando gli abitanti di Lakehaven, nel New Jersey. Non può vederli, ascoltarli o toccarli, ma li conosce: le loro paure, le loro insicurezze e i loro segreti. Sa come distruggerli dall’interno. E non si fermerà fino a quando non saranno tutti morti. Dave Kohlar ha sempre pensato di essere un buono a nulla. Ma quando realizza che la sua sanità mentale, la sua vita e la sicurezza della sua famiglia e dei suoi amici sono in pericolo, dovrà cercare dentro di sé una forza che il suo avversario ultraterreno non può toccare: una forza in grado di salvarli tutti.

L’ebook è in offerta lancio al prezzo di € 1,99

Dove comprarlo: The Hollower – Amazon
(Sono affiliata Amazon quindi se acquisterete da questo link mi regalerete una piccola percentuale con cui comprare altri libri da recensire)

Trovo la copertina davvero magnetica… la amo!

Instagram: @unbosconellamente
LaForestaDeiFantasy – Tanya ®

Intervista a Debora Mayfair

Finalmente sono qua per condividere con voi l’intervista fatta ad un’autrice e persona fantastica. Qui potete trovare la mia recensione al suo romanzo “Cuore di Neve”.

Ciao Debora, sono davvero felice ti aver fatto la tua conoscenza. Sei una ragazza gentilissima, disponibile, simpatica e hai subito creduto in me facendomi leggere il tuo romanzo.
Grazie per aver accettato quest’intervista. Iniziamo subito con le domande.
– Il piacere è tutto mio… mi piace conoscere nuove persone interessanti con cui ho delle passioni in comune ^^

“Cuore di Neve” ha come protagonista una ragazza che sembra essere molto debole, che si fa quasi comandare dagli altri e che non sa nulla del suo passato. Poi però tutto cambia e lei diventa quasi un’altra persona. Ho apprezzato tantissimo la nuova Bianca, mentre, come già sai, non riuscivo proprio a mandare giù i suoi comportamenti iniziali. Qual è la caratteristica di Bianca che più apprezzi e quale invece, se c’è, non sopporti?
– Non sopporto il suo bisogno di non fidarsi di nessuno, la sua tendenza a farsi sommergere dai dubbi e la sua testardaggine. Anche se ammetto che ognuno di questi aspetti li svilupperei anche io, se mi trovassi a non ricordare chi sono, o se sembrasse che chi mi circonda sappia cose che ho scordato. Come dici tu, a un certo punto Bianca cambia… ed è questa la parte che preferisco in lei: lo spirito di sopravvivenza, è riuscita ad accettare se stessa. In fondo se la vita ti da limoni, non c’è altro da fare che farsi una limonata, no?

Bianca è divisa tra due uomini completamente diversi tra di loro. Non dirò chi è il mio preferito, anche se tu lo sai, ma mi piacerebbe sapere qual è il tuo.
– Questo è un tasto dolente… è come se tutti i miei personaggi di carta fossero i miei bambini, e non posso dirti chi preferisco, non sarebbe giusto. Ok, no, te lo dico: Matthew ha le sue ragioni, ma ha un bruttissimo carattere e tende a legare le persone alla sedia per evitare di farle inciampare. Questo è un atteggiamento che non sopporto, perché io devo inciampare, mi serve per crescere, al massimo puoi aiutarmi a rimettermi in piedi o consigliare di mettere il piede in modo diverso per non farmi cadere.

I personaggi del libro sono tutto frutto della tua fantasia o ti sei ispirata a persone che fanno parte della tua vita?
– Diciamo che in ogni personaggio c’è una piccola parte di me, o delle persone che ho imparato a conoscere da una vita… molti dei discorsi presenti all’interno del romanzo sono stati tratti da momenti di vita vissuta.

Hai un momento della giornata che preferisci per scrivere?
– Di solito scrivo la notte, oppure nel fine settimana. Devo avere molto tempo a disposizione, nessun impegno in vista e le cuffie nelle orecchie…

Quali libri leggi solitamente? C’è qualche autore che riesce ad ispirarti?
– Leggo un po’ di tutto, tranne l’epic fantasy, i gialli o i noir. I miei autori preferiti da sempre sono Kresley Cole e Jessica Sorensen, ma recentemente ho anche scoperto di adorare Laini Taylor e Christelle Dabos.

C’è un cibo o una bevanda che consumi spesso mentre scrivi? E mentre leggi?
– Mentre scrivo mi isolo, al massimo bevo un the (caldo o freddo in base alla stagione) prima di iniziare, o dopo aver finito… Mentre leggo invece tutto è permesso: di solito mi lascio tentare dal cioccolato fondente o dalle mega tazze di caffè!

Domandona: ci sarà un seguito di “Cuore di Neve”?
– Certamente! Cuore di Neve appartiene alla trilogia de Le cronache del Ragnarök, il secondo volume vedrà la luce in occasione della fiera Più libri più liberi, la quale si terrà a Roma, i primi di dicembre.

Ci sono dei personaggi famosi che potresti collegare ai personaggi del tuo romanzo? Per i modi di fare o di vestire…
– Direi che a Bianca si può collegare Emily Browning, a Matthew Ricky Whittle e a Hallbjörn Travis Fimmel.

Ora hai carta bianca e puoi dirci tutto quello che vuoi!
– Ti ringrazio tanto per l’intervista, mi fa sempre piacere fare quattro chiacchierare con te ^^
Ricordo a tutti di seguirmi sui social: oltre a scrivere sono anche una bookblogger e ho un sito fresco fresco di inaugurazione su cui pubblico articoli sugli argomenti più disparati…
Instagram: https://www.instagram.com/debora_mayfair/
Facebook: https://www.facebook.com/deboramayfairautrice/
Sito internet: https://bookswordsandink.wordpress.com

Grazie ancora di tutto Debora, spero davvero di sentirti presto con delle novità.
Tanya

Se non conoscete ancora il suo romanzo, mi raccomando, dategli un’occasione perché merita davvero tantissimo e poi sono curiosa di sentire le vostre opinioni al riguardo…

Instagram: @unbosconellamente
LaForestaDeiFantasy – Tanya ®

Recensione – Il gioco proibito di Lisa Jane Smith

Ieri era il mio compleanno e sebbene non abbia fatto nulla di che, è stata una giornata intensa anche perché finalmente lavoro full time.. Esultate con me!
Voglio parlarvi di questo romanzo che sicuramente qualcuno di voi conoscerà, anche se l’autrice è famosa per “I diari del vampiro”.

Titolo: Il gioco proibito. La casa degli orrori.
Autore: Lisa Jane Smith
Editore: Newton Compton editori
Pagine: 236
Prezzo di copertina: € 12,90

717bdYun-eL.jpg

Trama:
Jenny Thornton entra in un negozio che vende giochi in scatola molto particolari. Dietro al bancone, un ragazzo ancora più strano, con i capelli bianchi come il ghiaccio, gli occhi di un blu elettrico, e uno sguardo che promette avventura e pericolo. Si chiama Julian, e per Jenny ha in serbo un gioco unico. Sulla scatola c’è un avvertimento che mette i brividi: «Entrare nel Mondo delle Ombre può essere fatale». Jenny è curiosa, e poi Tom, il suo ragazzo, sta per compiere gli anni: potrebbe essere il passatempo perfetto per una piccola festa tra amici. Le regole sono molto semplici: ogni partecipante deve scrivere qual è la sua più grande paura e disegnare con dei pennarelli una grande casa vittoriana, il regno dell’Uomo delle Ombre. Ma il gioco si trasforma in realtà, e la casa diventa vera. A ogni camera viene associato un incubo e nelle stanze prendono forma le paure più oscure dei ragazzi, che si ritrovano a vagare per i suoi tortuosi corridoi, fino a precipitare nell’inferno che ribolle nelle loro menti. La partita è iniziata, e la posta in palio è la vita di Jenny.

Recensione:
In questo libro ci sono tantissimi personaggi, alcuni molto caratterizzati e altri meno ed alcuni di loro li ho trovato davvero interessanti.
Leggendo questo libro mi sembrava quasi di vedere un film, un misto tra Jumanji e The Midnight man (guardatevi il film ad Halloween). Un gioco che sembra davvero infantile e divertente per una serata tra amici ma che in realtà diventerà molto pericoloso…
Tra tutti i personaggi Dee è sicuramente la mia preferita. Se dovessi ritrovarmi in una situazione come quella descritta nel romanzo vorrei sicuramente avere lei al mio fianco!
Ad ogni pagina veniamo catapultati nei nostri peggiori incubi e sono onesta nel dirvi che ho avuto qualche brutto sogno durante la lettura del romanzo.
Il finale mi ha lasciata a bocca aperta perché proprio non me lo aspettavo e sebbene questo romanzo abbia dei seguiti può essere letto anche come auto conclusivo.
Ho cercato questo libro proprio da leggere in questo periodo dell’anno e ne sono rimasta piacevolmente sorpresa perché credo sia davvero adatto alle notti buie e tempestose autunnali. Consiglio questo libro agli amanti del brivido che però non vogliono morire di paura ma magari solo sobbalzare sul letto durante la lettura.
Sicuramente un giorno leggerò il secondo volume, magari ad Halloween dell’anno prossimo!

Il mio voto:
♥♥♥♥ su 5

Le frasi:
Jenny guardò il ragazzo al suo fianco con i capelli che brillavano di una luce lunare. Se l’oscurità avesse avuto un volto e una voce, se i poteri della notte si fossero radunati e avessero formato un essere umano, sarebbe stato molto simile a lui.

“Chi vuoi che sia? Io ti amo, Jenny, sono venuto dal Mondo delle Ombre per prenderti. Sarò qualunque cosa ti piaccia, ti darò tutto quello che vuoi. Ti piacciono i gioielli? Smeraldi che siano simili ai tuoi occhi? Diamanti?”. Stese le dita verso la sua gola, ma senza sfiorarla.

“Non credi che il mondo sia crudele?”. C’era un giornale sulla panchina; lo raccolse. “Dai un’occhiata a questo e poi prova a dirmi che il male perde e vince il bene. Dimmi che nel tuo mondo non vige la legge della giungla”.
Jenny non aveva voglia neppure di guardare i titoli. Ne aveva viste fin troppe in vita sua.
“La realtà” disse Julian sfoderando un largo sorriso, “ha i denti aguzzi. E tu non vuoi essere tra i cacciatori invece che tra le prede?”.

Mi raccomando, ditemi cosa ne pensate.

Instagram: @unbosconellamente
LaForestaDeiFantasy – Tanya ®

Segnalazione – Berserkr

Ho letto alcuni libri editi da Dark Zone e per ora nessuno di questi mi ha mai delusa, sono quindi felicissima di segnalare questo Urban Fantasy. Vogliamo poi parlare delle copertine? Fatevi un giro sul loro sito per rimanerne stregati…

Titolo: Berserkr
Autore: Alessio Del Debbio
Editore: Dark Zone Edizioni
Pagine: 192
Prezzo di copertina € 14,90
Copertina: Livia de Simone Art

Berserkrcompleta.jpg

Trama:
Berlino, inizio del terzo millennio. La Guerra Calda è finita, gli Accordi dell’89 sono stati firmati e la città è stata divisa in sette zone, ciascuna assegnata a una delle antiche stirpi. All’interno della ringbahn vivono gli uomini, protetti dalla Divisione, incaricata di mantenere la pace e impedire sconfinamenti e scontri tra le stirpi. Misteriosi omicidi, provocati da sconosciute creature sovrannaturali, iniziano però a verificarsi in tutta la città, rischiando di frantumare il delicato equilibrio raggiunto. La Divisione incarica Ulrik Von Schreiber di indagare, aiutato dal pavido collega Fabian, ben sapendo quanto abbia a cuore il mantenimento della pace. Ma Ulrik non è soltanto un cacciatore, incarna lo Spirito Protettore della Città, l’Orso di Berlino, che non attende altro che liberare la propria furia.

Estratto:
Ulrik correva nella notte. Tutto attorno il bosco bruciava, divorato da fiamme d’ombra.
Si guardò indietro; suo padre l’aveva intimato di non farlo mai, ma lui voleva sapere dove fosse. L’aveva cacciato via ed era rimasto con altri uomini a combattere e lui voleva sapere se stava bene. Doveva stare bene.
Non si accorse di una radice sporgente e ruzzolò a terra, battendo la testa. Un rivolo di sangue gli coprì l’occhio destro, lo spazzò via con la manica della felpa, poi riprese a correre nella foresta. Suo padre gli aveva detto di raggiungere lo stadio, dove si erano asserragliate le donne e i bambini, protetti dal fuoco di sbarramento delle forze governative, ma Ulrik aveva perso l’orientamento. A nove anni gli alberi sembravano tutti uguali. Così si ritrovò ai piedi di un colle, che subito riconobbe, capendo di essere parecchio fuori strada.
Vide i resti dell’edificio sulla sommità e rabbrividì. Circolavano strane storie su quella montagna e sulla macabra fine dei suoi abitanti, divorati da ombre così fitte che neppure il sole di mezzogiorno avrebbe scalfito. Sul tetto della costruzione c’era ancora una vasca colma del sangue dei morti, macabro promemoria per chiunque avesse cercato di violarne i confini, ma Ulrik non aveva scelta; sentiva i cani alle sue spalle, il respiro pesante del gigante cattivo che voleva metterlo in quel sacco puzzolente. Cosa ci fosse dentro non voleva scoprirlo, così iniziò a salire la Montagna del Diavolo. Dalla cima, quantomeno, avrebbe potuto tener d’occhio la foresta circostante e magari individuare suo padre.

Vi ricordo che il romanzo ha vinto il secondo premio al Trofeo Cittadella 2018

Dove comprarlo: Berserkr – Amazon
(Vi ricordo che sono affiliata amazon e se acquistate da questo link mi regalerete una piccola percentuale con cui comprare altri libri da recensire)

Sito dell’autore:
http://www.alessiodeldebbio.it

Mi raccomando, ditemi cosa ne pensate.

Instagram: @unbosconellamente
LaForestaDeiFantasy – Tanya ®