Recensione – La Ricerca di Joelle Charbonneau

Sono super felice di presentarvi questo libro quindi direi di smettere subito di chiacchierare e di passare subito a presentarvelo.
Ma prima un grande grazie alla Fanucci per avermi spedito questo stupendo capolavoro.

Titolo: La Ricerca
Autore: Joelle Charbonneau
Titolo originale: Indipendent study
Editore: Fanucci editore
Traduzione: Maria Teresa De Feo
Pagine: 229
Prezzo di copertina: €14,90
Prezzo ebook: €4,99

9788834737316_1024x1024.jpg

Questo è il secondo volume della trilogia The Testing. Potete trovare la mia recensione al primo volume “La Prova” clicca qui .

Trama:
La sedicenne Malencia Vale e il suo ragazzo Tomas frequentano il primo anno all’università di Tosu City. Scelta dal governo come una delle migliori menti della nuova generazione, Cia è una leader promettente, destinata a guidare la civilizzazione del dopoguerra. E anche se il governo ha cercato di cancellare dai suoi ricordi i brutali orrori della Prova, lei ne serba intatta la memoria. In uno scenario distopico, in cui la classe dirigente viene selezionata con metodi crudeli da chi guida la rivitalizzazione del pianeta, la giovane Malecia farà di tutto per smascherare il complotto ordito dal governo. Cosa succede a tutti coloro che non superano la prova di ammissione? Che fine hanno fatto gli studenti Reindirizzati? Per rispondere a queste domande, Cia dispone di un’unica arma: la sua astuzia. Sa bene che i tentativi di rivelare la cruda verità celata dietro i programmi del governo mettono lei e le persone a cui tiene in grave pericolo, ma il futuro del pianeta e del Commonwealth dipenderanno solo dal suo coraggio e nulla riuscirà a fermarla…

Recensione:
Il primo libro, “La Prova”, mi era piaciuto moltissimo ed i diritti sono stati opzionati dalla Paramount per un futuro film, quindi sono la donna più felice del mondo.
In questo secondo volume, oltre alla protagonista, Cia, ritroviamo alcuni personaggi già conosciuti e le varie relazioni diventano più interessanti. A tal proposito vorrei dire altre cose ma purtroppo rischio lo spoiler, soprattutto per chi non ha letto il primo volume. Quindi leggetelo così poi posso spoilerare, grazie!
Troviamo anche nuovi personaggi e per il lettore non risulta facile capire di chi ci si può fidare.
Anche in questo secondo romanzo ho apprezzato la genialità, sia dei personaggi che spesso riescono a risolvere qualsiasi prova, ma soprattutto dell’autrice che riesce sempre a riempire le pagine con enigmi fantastici.
È un libro che insegna la differenza tra leader e capo, che insegna a fidarsi degli altri anche quando tutti dicono di fare il contrario, ma soprattutto insegna la fatica che si fa per raggiungere un traguardo nella vita. Perché a volte studiare, essere bravi, eccellere in ogni cosa non va bene, perché gli altri sono invidiosi, hanno paura di essere sorpassati e rimpiazzati, e farebbero qualsiasi cosa pur di essere i migliori.
Sebbene abbia sempre adorato la protagonista, Malecia, l’ho sempre trovata “Troppo”; troppo buona, troppo brava, troppo gentile, troppo furba, troppo intelligente, troppo coraggiosa… Ma con questo secondo volume si capisce finalmente che anche lei è umana: anche lei ha paura. Paura della morte. Sua e dei suoi cari.
Un romanzo con un finale travolgente che lascia capire profondamente quale dolore si provi a fidarsi delle persone sbagliate!
Un libro con enigmi, amicizie, futuro, amore per niente sdolcinato. Non potevo chiedere di meglio…
Più leggo questo libro e più mi rendo conto che si avvicina alla nostra realtà, forse noi non moriamo per un test universitario, ma il resto è molto vicino a ciò che sta accadendo al nostro mondo.
Non vedo l’ora di leggere il terzo libro.

Le frasi:
È difficile immaginare cosa sia accaduto nei giorni successivi all’acquietamento della terra quando le persone iniziarono a stimare i danni. Fiumi inquinati che causavano malattie. Case distrutte e un suolo troppo contaminato perché gran parte delle piante potesse crescere. Un mondo pieno di dolore e paura. Invece di sbarrare le porte e di rifugiarsi nell’oscurità, la gente si raccolse qui per mettere in comune le proprie risorse e recuperare la speranza.

Sono cresciuta credendo che i nostri leader avessero imparato dagli errori passati. Che, se non altro, i sette stadi della guerra avessero insegnato che la vita è fragile e preziosa. Che quelli che sono sopravvissuti non solo hanno l’obbligo di far fronte ai danni ma anche di non ripetere le azioni che ci hanno portato sull’orlo della catastrofe. La diffidenza e l’ira portarono i governi a lanciarsi parole di odio. L’odio portò ai bombardamenti. A un mondo distrutto.

Il mio voto:
♥♥♥♥♥ su 5

Dove comprarlo: La Ricerca – amazon
(Sono affiliata amazon quindi se comprare da questo link mi regalerete una piccola percentuale con cui comprare altri libri da recensire)

Fatemi sapere cosa ne pensate… Questo libro mi sta davvero molto a cuore!

Instagram: @unbosconellamente
LaForestaDeiFantasy – Tanya ®

Annunci

Un pensiero riguardo “Recensione – La Ricerca di Joelle Charbonneau

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...